Due di due…(11-12 giugno)

11-12 giugnoIn collaborazione con lo staff del negozio Obiettivo Montagna a Firenze,un’uscita imperdibile per chi in 2 giorni voglia salire sulle 2 cime più appaganti delle Alpi Apuane, il Pisanino e il Pizzo d’Uccello. Pernotteremo al rifugio Orto di Donna per godere appieno del contesto montano, una bella esperienza  per chi non ha mai dormito in quota!

Per informazioni sul programma e costi potete contattare il negozio al 055663425, Roberto e Caterina vi daranno tutte le informazioni necessarie oppure  Apuane Trekking ai nostri soliti contatti ovvero via email o telefonicamente.

www.obiettivomontagna.net

www.rifugialpiapuane.it

Vi aspettiamo!

le Alpi Apuane…a Grosseto…(venerdì 11 marzo 2016, ore 18.30)

traversata-apuane-cop

E con l’arrivo della primavera, si torna a parlare di trekking e di Alpi Apuane,  come piace a noi, insieme ad amici, appassionati e veri “montanari.

L’occasione sarà la serata dedicata proprio alle  Apuane, che Michele e Fausto organizzeranno nel loro fornitissimo negozio di articoli per la montagna “Outdoor Maremma”.

Noi ci saremo presentando il nostro libro e riportando la nostra esperienza; special guest la guida ambientale grossetana Roberta Papi, cara amica ed esperta del territorio.

L’appuntamento imperdibile è per venerdì 11 marzo 2016 alle ore 18.30 presso Outdoor Maremma, in via Pakistan a Grosseto coordinate GPS N 42°47’6’’ –  E 11°6’23’’

Vi aspettiamo!

Per info

Apuane Trekking 3335371868 (www.apuanetrekking.it )

Roberta Papi 3388811188 (www.grtoscanaoutdoor.it)

Outdoor Maremma 328 5635215 (www.outdoormaremma.com)

Il Selvaggio Blu…(dal 21 al 28 maggio 2016)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

95aa

foto-selvaggio-blu-sardegna02Nell’immaginario collettivo quando si pensa alla Sardegna si pensa al mare…solo gli appassionati di montagna sanno che proprio in Sardegna si sviluppa uno dei percorsi escursionistici più selvaggi, spettacolari e tecnicamente impegnativi d’Europa…il Selvaggio Blu.

Il percorso è stato individuato negli anni ’80 da due alpinisti italiani, Mario Verin e Peppino Cicalò che per primi, affascinati dalla bellezza selvaggia di questo tratto di costa, hanno esplorato e percorso tratti di sentieri dei pastori e delle loro greggi e tratti di antiche mulattiere dei carbonai di fine ’800, unendole con percorsi cercati e scoperti a fatica tra i calcari e la vegetazione del Supramonte.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

foto-selvaggio-blu-sardegna06 20150602215456

Il risultato è un itinerario di 7 giorni che si sviluppa in ambiente isolato e selvaggio, impegnativo anche per i più esperti in quanto è praticamente impossibile reperire acqua e viveri durante il percorso sospeso tra pareti a precipizio su uno dei tratti più belli del Mediterraneo a una quota compresa tra i 700/800 metri… un’incredibile “cavalcata” tra le valli che scendono verso il mare, percorrendo magnifici boschi sospesi di leccio e ginepro, passando attraverso pascoli liberi, sorvegliati da pastori che silenziosi ci osservano dalle loro capanne costruite con pietra e legno di ginepro, ripercorrendo i loro vecchi sentieri e utilizzando le “Iscale e fustes” (passarelle di tronchi di ginepro) per passare attraverso le cenge più scoscese e ripide. Dall’alto delle scogliere, scenderemo fino a tuffarci nelle cristalline acque delle varie “Cale” , dove allestiremo il campo base per cenare e trascorrere la notte in tenda, sotto le stelle, attorno al fuoco.

Panoramica-Selvaggio-Blu1

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un’incredibile esperienza outdoor che vi invitiamo a provare assieme a noi seguiti dalla nostra esperienza e competenza tecnica, che completerà il lavoro delle guide locali a cui ci affideremo tappa per tappa per indicarci il sentiero, per la logistica e l’approvvigionamento giornaliero di viveri e acqua che avverrà via mare …cinquanta chilometri di pura avventura sospesi tra roccia e mare!

La partecipazione è a numero chiuso ed è necessario confermarla con largo anticipo.

Vi aspettiamo!

Per ricevere il programma dettagliato compilate il form sottostante:

 

 

 

 

Uscite in ambiente innevato con le racchette da neve 2016

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Viene giù una spolverata di neve sui crinali dell’Appennino…ed ecco subito a “valanga” le proposte di uscite con le ciaspole: ciaspolonga, ciaspotortellata, ciaspopsichedelica, ciasponeurologica,ciaspoerotica,ciaspoalcolica….delle nostre uscite con le ciaspole saprete solo 2-3 giorni prima…quando noi avremo ben chiara l’evoluzione del manto nevoso e del meteo, dovrete pagarci bei soldoni per godere della nostra professionalità in un contesto impegnativo come quello innevato, e difficilmente la giornata finirà a taralucci e vino….detto questo vi aspettiamo non troppo numerosi mi raccomando…

BUON 2016 DA APUANE TREKKING…

Capodanno  splendido trascorso sulle Alpi Apuane in Val Serenaia…un ringraziamento a Marco nuovo gestore del Rifugio Donegani che ha deliziato i nostri palati con un “cenone” a base di piatti tipici della zona, prodotti sani e genuini…e grazie ancora a chi scegliendo Apuane Trekking, si è affidato a noi per festeggiare l’anno nuovo…a presto!

Il richiamo della Foresta…Capodanno “selvatico” (31 dicembre – 1 gennaio)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Stanchi delle solite feste di fine anno? Stanchi delle mutande rosse, dei tacchi scomodi, delle cravatte, dei botti assordanti,delle feste in piazza e dei cenoni che non finiscono mai???Bene anche noi, per questo vi proponiamo un Capodanno insolito, immersi nella natura e ascoltandone il richiamo, lontano da chiasso e civiltà…un Capodanno “selvatico”, ma non troppo, trascorso in cammino e festeggiato al rifugio in atmosfera unica e sostenibile…

Iscrizioni entro e non oltre il 20 dicembre

Per ricevere il programma dettagliato e per prenotare la partecipazione compilate il form sottostante:

 

Foliage d’autunno e notturna al Falterona…(sabato 10 ottobre)

faggeta in autunno

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, nella sua veste autunnale ci regala paesaggi incredibili;è il periodo più suggestivo dell’anno, con il fogliame che colora i sentieri con calde sfumature che degradano lentamente verso il rosso…le nebbie del mattino che lentamente di diradano, il bramito dei cervi in amore. Suggestioni e scenari da sogno. Percorreremo il sentiero che dalla Gorga Nera porta sulla cima del Falterona, e poi via fino al Rifugio “Città di Forlì” dove ci fermeremo per la cena…il rientro a buio, con le lampade frontali sperando di fare incontri inaspettati…per chiudere la giornata in bellezza.

Per ricevere info e per prenotare compilate il form sottostante:

Le Marmitte dei Giganti Apuani…(sabato 19 settembre)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
risalendo il Fosso del Fatonero

L’ Anguillaia e il Fatonero sono torrenti nelle Apuane centrali, le cui acque incanalate e vorticose hanno scavato nei secoli, nel loro alveo in roccia, grandi cavità, a cui i locali hanno dato nome di ‘marmitte dei giganti’. Entrambi i corsi d’acqua sono affluenti di sinistra della Tùrrite Secca, a sua volta affluente di destra del fiume Serchio e discendono i versanti meridionali del M. Sumbra (1765 m) e del M. Fiocca (1709), a circa 650 m di distanza l’uno dall’altro. Le ‘marmitte’ si presentano all’osservatore come cavità abbastanza regolari, di forma grossolanamente circolare, con pareti estremamente levigate e con fondo nelle maggioranza a calotta. Sono naturalmente scavate nella viva roccia e le loro dimensioni sono variabilissime poiché vanno da pochi centimetri fino al diametro di 6,6 m e alla profondità 1,6m.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
sotto i versanti meridionali del Monte Sumbra

Il nostro percorso prevede la risalita del Fosso del Fatonero, e la discesa dal Fosso dell’Anguillaia dopo aver attraversato a mezza costa i versanti meridionali del Monte Sumbra.

 

 

L’itinerario è riservato solo ad escursionisti esperti e ben allenati; numero massimo dei partecipanti 10

Prenotazioni via email entro venerdì 18 settembre

Per prenotazioni e programma dettagliato compilate il form sottostante:

 

camminare tra cielo e mare…